L’Esterometro, fà riferimento alle operazioni di cessione di beni e di prestazione di servizi effettuate e ricevute verso soggetti esteri.

Per la creazione del file si può utilizzare lo stesso modulo utilizzato per lo "spesometro", infatti come ribadito dall'Agenzia delle Entrate il tracciato dello spesometro è lo stesso che si utilizzerà per l'esterometro.

L'unica differenza è nella testata del modulo per la generazione del file dove si deve spuntare sia per le fatture inviate che per quelle ricevute il seguente check box :

Così facendo verranno elaborate solo le fatture inviate o ricevute di clienti e fornitori che abbiano nell'anagrafica la nazione diversa da "ITALIA"  

Tutto il resto della procedura dalla metodologia di correzione delle righe anomale alla generazione e download dell'xml rimane invariato.

Attenzione: sia nelle vendite che negli acquisti non vanno inseriti importi riepilogativi.

Non sei riuscito a risolvere il tuo problema? Accedi all'area Clienti oppure Scrivi a helpdesk@partnersolution.it oppure contattaci via chat

 

<spazio>

Questo articolo ti è stato utile?

1 1 1 1 1 Vota 0.00 (0 Voti)
You are not authorised to post comments.

Comments will undergo moderation before they get published.

Comments powered by CComment