In SferaNET sono disponibili 2 funzioni per la gestione della fatturazione elettronica:

1) Funzione di generazione e scarico in locale del file XML (modulo base)

2) Funzione di generazione e trasmissione automatica del file XML (modulo avanzato)

GENERAZIONE FILE XML

La funzione di generazione consente di generare il file XML conforme alle specifiche dell'Agenzia delle Entrate. Il file così ottenuto può essere trasmesso utilizzando una qualsiasi applicazione predisposta per farlo oppure inviato al proprio consulente che lo potrà trasmettere senza dover compiere ulteriori operazioni.

Per generare il file XML procedere in questo modo

  • Emettere da SferaNET la fattura (manualmente o con la generazione automatica fatture cliente)
  • Selezionare la fattura / le fatture per le quali si intende generare il file XML
  • Cliccare sul pulsante "Genera XML"

Il programma chiede conferma:

Attenzione! Qualora vi siano dei dati mancanti per la corretta creazione del file, viene data una segnalazione di esito negativo e mostrato il motivo della mancata generazione:

I motivi più comuni di mancata generazione del file XML sono:

  1. Mancanza del codice fiscale o della partita iva del cliente
  2. Mancanza dei dati anagrafici (CAP e Localita)

Correggere quindi i motivi di errore, e procedere di nuovo con la generazione.

In caso di esito positivo, viene invece mostrata la lista delle fatture generate, con il link per visualizzare il file XML:

La generazione del file può essere eseguita anche più volte, la fattura rimane modificabile fino a che non viene trasmessa e cioè fino a che

  • o viene scaricato il file in locale per essere trasmesso tramite un sistema esterno
  • oppure viene trasmessa (vedere più avanti "TRASMISSIONE FILE XML")

Per agevolare l'operazione di ricerca, è stato aggiunto un filtro sullo stato della fattura. In questo modo è possibile richiedere solo le fatture "Da generare".

SCARICO FILE XML

Dopo aver generato il file, si può procedere a scaricare il file .ZIP contenente il file / i file generati. Per farlo, selezionare le fatture e cliccare su "SCARICA XML"

Il programma chiede conferma:

E chiede quindi di indicare dove voler salvare il file:

Il file così ottenuto può essere trasmesso direttamente al proprio consulente per l'invio.

Nota: SferaNET già tiene conto del limite di dimensioni previsto dalla normativa, per cui nel caso in cui la dimensione complessiva sia maggiore di quella consentita, verranno generati più file .ZIP.

Attenzione!! Le fatture per le quali è stato già scaricato il file, sono considerate come trasmesse e non possono più essere modificate. Nel caso in cui il file venga scartato, sarà possibile con appositi permessi, sbloccare la singola fattura, correggere l'errore e ripetere l'operazione di generazione del file aggiornato.

I file vengono allegati a ciascuna fattura e sono visualizzabili in ogni momento nell'apposita scheda "Fattura Elettronica":

Da qua, avendo l'apposito permesso:

è possibile modificare la data di trasmissione. Facendo tasto destro sopra la riga, si attiva il menù di modifica:

Quindi si può cancellare la data di trasmissione e la fattura torna ad essere modificabile:

TRASMISSIONE FILE XML

In presenza del modulo avanzato, oltre alla generazione del file XML è possibile trasmetterlo direttamente da SferaNET. Per fare questo è sufficiente selezionare la fattura / le fatture che si intende trasmettere, e cliccare su "TRASMETTI XML":

Il programma chiede conferma, ricordando che la fattura trasmessa non può più essere modificata:v

Il file viene quindi preso in carico dal nostro WEB SERVICE e trasmesso in modalità "Background". Questo significa che potete continuare a lavorare, si aprirà un popup al termine dell'attività con l'esito dell'operazione:

Attenzione!! Le fatture per le quali è stato già trasmesso il file, non possono più essere modificate. Nel caso in cui il file venga scartato, sarà possibile con appositi permessi, sbloccare la singola fattura, correggere l'errore e ripetere l'operazione di trasmissione.

Nota:SferaNET gestisce automaticamente anche gli esiti ricevuti dal Sistema di Interscambio. Purtroppo al momento la tecnologia messa a disposizione dall'Agenzia delle Entrate non consente automatismi, per cui per avere la situazione aggiornata degli esiti occorre cliccare sul pulsante "AGGIORNA ESITI". Anche questa è una procedura che viene eseguira in background. Al termine, basta fare una nuova ricerca per vedere gli esiti aggiornati.

Normalmente la sequenza degli esiti nella fatturazione tra privati è la seguente:

1) Presa in carico: lo SDI ha accettato formalmente la fattura e la sta valutando

2) Scartata: la fattura è stata scartata per uno dei motivi previsti:

  • il file della stessa fattura è stato già positivamente inviato in precedenza (quindi duplicato)
  • nel file non siano presenti una o più delle informazioni minime obbligatorie previste per legge (artt. 21 e 21-bis del Dpr 633/1972), come gli estremi identificativi del fornitore e del cliente, il numero e la data della fattura, la descrizione della natura, la quantità e qualità del bene ceduto o del servizio prestato, l’imponibile, l’aliquota e l’iva
  • i valori della partita Iva del cedente/prestatore e della partita Iva oppure del Codice fiscale del cliente (cessionario/Committente) non sono presenti nell’anagrafe tributaria
  • non c’è coerenza tra i valori dell’imponibile, dell’aliquota Iva e dell’iva (cosa che accade ad esempio quando con imponibile pari ad Euro 100 e aliquota pari a 22% il campo Iva non è uguale a
        Euro 22)

Attenzione: In questi casi la fattura è da considerarsi NON EMESSA, va corretto il motivo di scarto e va ritrasmesso il file

Esempio di esito con scarto:

3) Consegnata / Accettata non consegnata: in questo caso la fattura è comunque da considerarsi EMESSA, anche se non recapitata

ACCESSO AL PANNELLO DI CONTROLLO

Da questo pannello, in presenza del modulo avanzato, è possibile accedere all'elenco delle fatture emesse e delle fatture ricevute.

Non sei riuscito a risolvere il tuo problema? Accedi all'area Clienti oppure Scrivi a helpdesk@partnersolution.it oppure contattaci via chat

 

 

Questo articolo ti è stato utile?

1 1 1 1 1 Vota 0.00 (0 Voti)
You are not authorised to post comments.

Comments will undergo moderation before they get published.

Comments powered by CComment