Per gestire fatture in compensazione si deve operare come segue:

  1. Creare il deposito finanziario DEPOSITO COMPENSAZIONE FATTURE che verrà utilizzato sia per gli incassi delle partite attive (fatture di vendita) che per i pagamenti delle partite passive (fatture passive)

NOTA: creare il conto ed agganciarlo al deposito finanziario

 

  1. Creare due causali
  • CAUSALE INCASSO COMPENSAZIONE FATTURA

 

 

  • CAUSALE PAGAMENTO COMPENSAZIONE FATTURA

 

REGISTRAZIONE PARTITE ATTIVE – FATTURA DI VENDITA

  • Creare una pratica intestandola al cliente (ES. GATTITONI TRAVEL)

  • Creare un servizio generico netto servizio singolo, con fornitore fittizio FATTURE GATTINONI (che non verrà mai movimentato)

 

NOTA: Se mancante, creare il fornitore

  • Inserire le quote con gli importi delle fatture

 

REGISTRAZIONE PARTITE PASSIVE – FATTURA DI ACQUISTO

  • Creare una nuova pratica intestandola all'agenzia stessa

 

  • Creare un servizio generico netto 74ter o commissionabile, con fornitore GATTINONI TRAVEL

 

  • Inserire le quote con gli importi delle fatture e/o delle commissioni (fatturate o autofatturate)

 

Create le due pratiche, procedere con l’emissione delle fatture dalle pratiche

Se si opera In questo modo, si possono:

  • Emettere le fatture direttamente dalla pratica
  • incassare più pratiche contemporaneamente
  • compensare le partite attive con quelle passive

 

Questo articolo ti è stato utile?

1 1 1 1 1 Vota 0.00 (0 Voti)
You are not authorised to post comments.

Comments will undergo moderation before they get published.

Comments powered by CComment